DSC_0299

Cos’è la Diga? A cosa serve ?

La diga dentale è un semplice telino di gomma ma il suo ruolo è essenziale ogni qualvolta il dentista debba fare una otturazione o una devitalizzazione. L’utilizzo di questo dispositivo ha conosciuto una diffusione su ampia scala solo negli ultimi anni ma è ben lontano dall’essere una novità: i primi esemplari di diga dentale erano già stati messi a punto e utilizzati ai primi del ‘900 negli Stati Uniti. La diga ha un ruolo fondamentale da quando sono stati introdotti i moderni materiali in resina composita per le otturazioni delle cavità cariose. Questi materiali, assolutamente estetici, aderiscono al tessuto dentale attraverso una specifica colla e non, come le vecchie otturazioni in amalgama. Come tutti noi sappiamo però per incollare due oggetti, anche a casa, con le colle che acquistiamo al supermercato, abbiamo bisogno che le superfici coinvolte nell’adesione siano ben asciutte ed è qui che, nella realizzazione di una moderna otturazione, entra in gioco la diga. Quest’ultima, opportunamente forata in corrispondenza del dente da curare e posizionata intorno ad esso, crea una barriera isolante nei confronti della saliva e ci permette di tener ben asciutto l’elemento dentale tale che questo rappresenti una superficie di adesione ottimale per la nostra otturazione. Il compito della diga nella realizzazione di una otturazione non finisce qui: per le caratteristiche fisiche e chimiche dei nuovi materiali resinosi un campo asciutto è inoltre indispensabile per un corretto indurimento degli stessi che associato ad una forte adesione minimizza il rischio di distacchi o di fratture del restauro e la formazione di nuova carie intorno ad esso. Anche durante una devitalizzazione l’utilizzo della diga di gomma è di estrema importanza: la sua azione di isolante meccanico, creando una vera e propria barriera nei confronti della saliva, evita che i batteri, naturalmente contenuti in questa, contaminino l’interno dei canali radicolari del dente i quali, una volta rimosso il nervetto, devono essere perfettamente disinfettati e sigillati per ridurre la possibilità che i batteri annidati al loro interno possano dare origine ad ascessi o granulomi. La diga di gomma poi ha importante funzione nello scostare i tessuti molli ( guancia e lingua) dalla zona di azione del Dentista, evitando così possibili traumi alle mucose, creati involontariamente dal Medico nell’utilizzo del trapano ( oggi chiamato manipolo) o da altri strumenti taglienti; evita altresì l’ingestione accidentale di strumenti odontoiatrici, temuta complicanza negli anni passati in particolare con l’uso dei piccoli strumenti adoperati per le devitalizzazioni. Nonostante una diffidenza iniziale verso questo telino colorato sia normale, come per tutte le cose che non conosciamo, ci accorgeremo in pochi minuti di quanto questo dispositivo migliori il confort della seduta evitando che l’acqua, emessa in grande quantità dai nostri manipoli per il raffreddamento, si riversi nella cavità orale, con la spiacevole sensazione a cui eravamo abituati ed aiutandoci inoltre nel tenere la bocca aperta.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *